Pinzolo e la Val Rendena


Grazie alla posizione assolutamente strategica Pinzolo è, insieme a Madonna di Campiglio, centro turistico estremamente organizzato ed attrezzato, all’interno del Parco Naturale Adamello-Brenta (patrimonio UNESCO).

Dominato dalle spettacolari pareti granitiche dell’Adamello-Presanella e dalle guglie dolomitiche, circondato da pinete, per il suo clima mite Pinzolo e la Val Rendena si adattano particolarmente alle esigenze delle famiglie, dai bimbi piccoli ai nonni.

COSA FARE … NELLA STAGIONE ESTIVA

L’intera Val Rendena offre la possibilità di compiere numerose facili passeggiate verso le malghe, come pure percorsi più impegnativi verso i rifugi in alta quota.

Per chi ama le due ruote, la Val Rendena è il luogo ideale. Le numerose strade (sterrate e forestali) e stradine di montagna offrono percorsi adatti a tutte le esigenze. Più di 20 percorsi per la mountain bike si snodano lungo la valle sino ai principali rifugi di Madonna di Campiglio e della Val di Genova.

Per chi preferisce pedalate più tranquille, un’attrezzatissima pista ciclabile, con punti di sosta, bici-grill e laghi di pesca sportiva, attraversa l’intera Val Rendena.

COSA FARE …NELLA STAGIONE INVERNALE

Il comprensorio sciistico della località presenta un buon numero di piste ben curate e servite da impianti moderni. I tracciati, soprattutto di media difficoltà, sono adatti a sciatori principianti mentre i più esigenti potranno trovare i giusti pendii per migliorare la propria tecnica.

Dal 2012 è disponibile il nuovo collegamento funiviario che unisce Pinzolo a Madonna di Campiglio; garantisce 150 km di piste collegate, sci ai piedi. La zona sciistica si estende da Pinzolo fino a Folgarida – Marilleva.

Nel carosello di Pinzolo, per chi ama le grandi emozioni sullo sci, non può mancare una discesa sulla nuova adrenalinica pista Tulot-Audi4, una delle nere più impegnative e sfidanti d’Italia.

Da Pinzolo partono anche escursioni scialpinistiche o con racchette da neve (ciaspole) di ogni livello e passeggiate nel vicino parco dell’Adamello-Brenta.

CULTURA

Ancora oggi Pinzolo e la Val Rendena portano orgogliosamente i segni della storia e della sua arte nelle chiese, fra le quali particolarmente degna di nota è la Chiesa di San Vigilio a Pinzolo: costruita nel XIV secolo e ampliata nel 1515, è annoverata tra i più importanti monumenti del Trentino per la facciata meridionale affrescata nel 1539 da Simone Baschenis. I dipinti mostrano due rappresentazioni allegoriche: la Danza macabra e i Sette peccati capitali.

Pinzolo è fornita da una moderna biblioteca comunale che offre numerosi servizi (wi-fi gratuito, quotidiani locali, nazionali ed esteri in visione, prestiti di libri e DVD) ed organizza vari eventi culturali.

Per maggiori informazioni ed indicazioni sugli eventi e le mille opportunità offerte dalla nostra zona, visita il sito dell’ APT di Madonna di Campiglio – Pinzolo – Val Rendena